Lama Balice – (75%) 2017-02-21T10:39:00+00:00

Project Description

STATO: 75%

Lama Balice

 

La lama Balice è un elemento territoriale risultato caratterizzante per la formazione della città di Bitonto; il suo percorso racconta la storia evolutiva della città e della tradizione rurale locale. Nel processo dinamico della città, nelle sue trasformazioni ed evoluzioni la lama è elemento permanente e propulsore dello sviluppo stesso. Risultato di fenomeni tettonici ed erosivi ha segnato il territorio ed instaurato un rapporto diretto con l’uomo che dapprima ha sfruttato i fenomeni di carsismo presenti per realizzare piccoli insediamenti abitativi e poi ha utilizzato l’acqua come elemento fondamentale per la vita agricola e lo sviluppo dell’abitato. È la forma naturale della lama che ha determinato quella della città che si è adattata con il suo nucleo antico alle sinuose anse del torrente. Questo stretto rapporto tra Bitonto e la lama nel tempo si è attenuato: la forte differenza di quota tra la città e l’alveo insieme alla rarità di punti di accessibilità pensati hanno favorito una distanza tra lama e città non solo di natura fisica; i bordi della lama sono divenuti elementi di discontinuità tra due parti di città, quella a nord e quella a sud, sviluppatesi autonomamente; la perdita di valore da parte del cittadino di quella che da sempre è stata una componente fondamentale della propria storia ha condotto a forme di degrado che vanno dall’uso come discarica abusiva di rifiuti o ad episodi di abusivismo che hanno alterato parte del paesaggio naturale. Ciò che sopravvive è il ricordo che si compone di piccole testimonianze della cultura di una popolazione: il nucleo storico con le sue mura, le costruzioni rurali, le antiche chiese, le edicole, le torri, i ponti storici, le grotte e le cavità, i muri a secco. La lama deve divenire l’elemento di raccordo di quelle realtà diverse, naturali ed antropiche, di quei frammenti lasciati dal tempo che insieme raccontano la nostra storia. I luoghi della memoria possono incentivare la creazione di nuovi spazi di aggregazione e di contatto tra il limite della città ed il bordo della lama; la biodiversità ed i variegati tasselli del paesaggio naturale, eccezionali nel panorama odierno fortemente urbanizzato, possono incoraggiare un rinnovato rapporto con la città.

Dossier

Info e contatti

Gli iscritti

Fioriello Maria Pia – Referente / Sym

Nicola Parisi – Assessore alle Politiche Urbanistiche
Sangirardi Giuseppe – dirigente Ufficio Territorio
Puzziferri Luigi – dirigente Ufficio Tecnico
Incantalupo Domenico – assessore Polizia Locale, Ambiente, Agricoltura e Annona
Deastis Sofia – ufficio Ambiente

Brandi Francesco – Sym
Guglielmi Francesca – Sym
Fiorio Federica – Sym

Sicolo Michele – Iscritto focus
Liso Isabella Serena – Iscritto focus
Vasile Leonardo Damiano – Iscritto focus
Petruzzelli Marco – Iscritto focus
Caiati Nicola – Iscritto focus
Cannito Loredana – Iscritto focus
Acquafredda Claudia – Iscritto focus
Iurilli Vincenzo – Iscritto focus
Spadone Marianna – Iscritto focus
Cannito Chiara – Iscritto focus
Sgaramella Giancarlo – Iscritto focus
Moretti Giacomo – Iscritto focus

PARTECIPA ANCHE TU!

Come partecipare

Tutti gli incontri sono pubblici ed aperti alla cittadinanza.
Visualizza le date degli incontri sul calendario:

CALENDARIO

Oltre agli incontri fisici per ciascun focus, puoi partecipare ai gruppi di discussione online iscrivendoti al nostro sito web:

Discussione online

One Comment

  1. Maria Pia 4 giugno 2016 at 15:56

    Io Lamo, e tu?
    Io Lamo, e tu?

Comments are closed.

INFORMATIVA PRIVACY E COOKIE POLICY

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.